Scheda Spettacolo

TRILOGIA DEL TAVOLINO / LA VECCHIA

sabato 15 giugno ore 20

Cubo Teatro, Torino

TRILOGIA DEL TAVOLINO / LA VECCHIA

commedia malincomica

Artisti Drama

durata 50'

Un tavolino e due sedie sono il minimo comune denominatore di questa trilogia firmata dalla drammaturga Rita Frongia. Tre testi e tre spettacoli con protagonisti due avventori di un bar, un “artefice magico” che legge i tarocchi a un suo cliente, infine due sorelle ubriacone. Tutte e tutti impegnati a ingannare la solitudine e ad allontanare il più possibile la morte, e a rispondere, contemporaneamente, ai dilemmi della vita.

di Rita Frongia
regia Rita Frongia

con Marco Manchisi e Stefano Vercelli

Questo spettacolo parla di quello che capisci. Parla del senso nefasto della Vecchia con le parole di Rimbaud e col romanesco di Gioachino Belli.
Parla quando si può, ma è dove non si può dire che nasce una risata, lì dove il linguaggio trova un limite. È oltre il limite del risaputo che trattiamo un'umanescenza che si rivela fragile, minata dalla ripetizione, dal giorno cui ne segue un altro e un altro. E la mattina ci si sveglia con lo stomaco ritorto da un'idea di vita che non si fa realtà. Due uomini dividono un tempo alla ricerca dei tempi, dell'istante, di quel tratto che rivela. Una commedia malincomica per attori in ascolto con un cadavere futuro.
Un mago/rigattiere legge i tarocchi a un poeta inquieto. Il poeta, che vorrebbe essere Rimbaud, consulta il mago per conoscere l'origine del dolore che gli contorce lo stomaco a ogni risveglio. Le carte parlano attraverso la voce del mago, rivelano scenari, prevedono sparizioni, richiedono un rito magico. Una tragedia - finalmente! - solleverà il poeta dal dolore dell'anima.
La Vecchia corrisponde all'arcano maggiore 13, la morte.

MARCO MANCHISI
Ha lavorato con Neiwiller e de Berardinis, ha collaborato con Servillo, Moscato e Martone. Dal 1990 scrive e mette in scena i suoi spettacoli tra cui Pulcinella e la dama bianca di Otello ; Il Fantoccio e Il corpo di Totò.

STEFANO VERCELLI
Si forma con Barba e Grotowski. Nel 1976 fonda il gruppo Arcoiris e nel 1981 il Gruppo Internazionale L'avventura a Volterra. Ha lavorato come attore per Thierry Salmon, Raul Ruiz, Roberto Bacci. È stato docente per ERT e dal 2000 scrive e dirige vari spettacoli.

Menu secondario