Scheda Spettacolo

LA PLAZA

giovedì 20 e venerdì 21 giugno ore 20

Teatro Astra, Torino

LA PLAZA

durata 90' - versione originale sottotitolata in italiano 

La compagnia catalana ci porta al centro di una piazza, un luogo pubblico, un'agorà in cui vengono visualizzate le riflessioni delle persone che passano, tutte senza volto come personaggi di Magritte. Banalità quotidiane e eventi epocali insieme. Non ci sono dialoghi sonori ma solo sottotitoli e musiche elettroniche. Tutti semi-automi e una sola donna reale, l'eroina morta di un oral-sex-porn-video. Un lucido allarme sul futuro apparentemente inconoscibile del mondo.

di Pablo Gisbert
regia Tanya Beyeler and Pablo Gisbert

Ideazione El Conde de Torrefiel
in collaborazione con i performer
Cast Gloria March Chulvi, Albert Pérez Hidalgo, Mónica Almirall Batet, Nicolas Carbajal, Amaranta Velarde, David Mallols + local performers

Stage Design El Conde de Torrefiel & Blanca Añón
Costumi Blanca Añón & Performers
Light Design Ana Rovira
Sound design Adolfo Fernández García
Stage Manager Isaac Torres
Tecnici in tour Roberto Baldinelli, Javi Castrillón
Diffusione e tour management Caravan Production

 

Produzione Kunstenfestivaldesarts (Brussels), El Conde de Torrefiel

Co-produzione Alkantara & Maria Matos Teatro (Lisbon), Festival d'Automne & Centre Pompidou (Paris), Festival GREC (Barcelona), Festival de Marseille, HAU Hebbel am Ufer (Berlin), Mousonturm Frankfurt am Main, FOG Triennale Milano Performing Arts, Vooruit (Ghent), Wiener Festwochen (Vienna), Black Box Theater (Oslo), Zurcher Thetaerspektakel (Zürich)

Con il sostegno di Zinnema (Brussels) , Festival SÂLMON, Mercat de les Flors and El Graner - Centre de Creació, Barcelona, Fabra i Coats, centre de creació Barcelona

Traduzioni Marion Cousin (Frans), Martin Orti (Duits), Lisa Thunnissen (Nederlands), Teresa Fernandes (Portugees), Christiana Galanopoulou (Grieks), Nika Blazer (Engels)

Si ringrazia Roberto Fratini Serafide, Luisa Guitierrez, Daniel Miracle, Rubén Ramos Nogueira (TEATRON), Christiana Galanopoulou, Griffon dance Studio (Athens), Los Reyes del Mambo, Laboratorios Festival SURGE (Madrid), Teatro Pradillo, Museo Reina Sofía, HAMACA Project, Arts Santa Mònica (Barcelona), Fabra i Coats - Fabrica de creaciò de Barcelona.

Uno spettacolo pensato come una piazza cittadina, che racconta il presente facendo leva sulla memoria collettiva del passato. Un viaggio mozzafiato tra minuzie quotidiane ed eventi epocali, che espande la nostra percezione dello spazio e del tempo e proietta l'attenzione sul futuro concepito come una dimensione sconosciuta e imprevedibile. Il palcoscenico diventa il luogo in cui convergono e si intrecciano le tensioni create dalle forze che governano l'idea stessa della vita. Uno sguardo penetrante e profondamente inquietante sui cambiamenti radicali e incontrollabili della nostra società: mentre la civilizzazione avanza con eccitazione sulla strada del progresso, la realtà diventa paradossalmente sempre più soggettiva, emotiva e impenetrabile. 

EL CONDE DE TORREFIEL
Compagnia fondata nel 2010 a Barcellona da Pablo Gisbert e Tanya Beyeler. Dopo aver entrambi studiato teatro e filosofia, hanno trovato un interesse comune nella musica e nella danza contemporanea. Dopo il debutto con La historia del rey vencido por el aburrimiento (2010) hanno prodotto: Observen cómo el cansancio derrota al pensamiento (2011), Escenas para una conversación después del visionado de una película de Michael Haneke (2012), La chica de la agencia de viajes nos dijo que había piscina en el apartamento (2013), La posibilidad que desaparece frente al paisaje (2015) e Guerrilla (2015). Nella loro visione artistica, teatro, coreografia, letteratura e arti visive diventano gli strumenti di un'analisi delle possibilità della società contemporanea. I loro lavori sono stati presentati nei maggiori festival europei (Kunstenfestivaldesarts, Brussels; Festival d'Automne, Paris; steirischer herbst, Graz; Dublin Theatre Festival) e in Cile, Ecuador, Paraguay e Brasile.

Menu secondario