Scheda Spettacolo

IL DITO

sabato 22 giugno ore 20

Teatro Astra, Torino

Prima assoluta

IL DITO

durata 60'

Lo spettacolo è tratto da un testo della scrittrice kosovara Doruntina Basha, che mette al centro del suo lavoro la storia di due donne di due generazioni diverse, alle prese con vicende di famiglia e con l'elaborazione di un lutto. Il dito si è aggiudicato il Premio della Fondazione Heartefact per il miglior testo drammatico di impegno dell'area ex jugoslava, promosso in collaborazione con il centro Qendra Multimedia di Prishtina.

di Doruntina Basha
regia Leonardo Lidi

traduzione dalla lingua serba Elisa Copetti
adattamento Leonardo Lidi
con Elena Aimone, Noemi Apuzzo, Giulia Salvarani, Giuliana Vigogna
consulenza ideazione scene Nicolas Bovey
consulenza costumi Aurora Damanti

produzione La Corte Ospitale
testo inedito per l'Italia

Si ringrazia la scuola tradizionale di kung fu sifu Cangelosi per la gentile
concessione ad utilizzare e riadattare forme di kung fu della scuola.

ll Dito di Doruntina Basha è una parte della nostra mano e del nostro corpo che non smette di sanguinare e che, nonostante il dolore, rimane attaccata con forza. Un pezzo di noi che avrebbe bisogno di più cure ma che si preferisce medicare in casa, confidando nel corso della natura e pregando che non si stacchi definitivamente. Vivendo con fiducia e irrazionalmente nell'attesa senza badare alla ragione, che in alcune case non sempre è plausibile, non è la scelta giusta. Potrebbe suggerirci cose impossibili da affrontare: l'assenza. La morte di un figlio o di un marito.
Grammatiche differenti per combattere il passato. Generazioni a confronto e comportamenti distanti per affrontare le medesime sventure. Proposte teatrali. Sogni e deliri della felicità forzata.
Un testo per attrici che hanno il coraggio di rapportarsi con la violenza del ridicolo e di emozionarsi delle loro stonature. Due donne. Una, forse. Facciamo 4. Femmine vecchie e femmine nuove, tradizioni e moti rivoluzionari, empatia e rivalità nella guerra che ogni giorno ci imponiamo per sentirci più vicini l'uno all'altro. Brutalmente.

LA CORTE OSPITALE
La Corte Ospitale è un'impresa di produzione teatrale attenta alla drammaturgia contemporanea e ai nuovi linguaggi della scena.
Il Dito è un testo dell'autrice kosovara Doruntina Basha, vincitore del Premio Miglior testo drammatico di impegno area ex jugoslava.
La regia è affidata a Leonardo Lidi, vincitore della Biennale College nel 2017.
In scena quattro giovani attrici: Giuliana Vigogna, Premio Ubu 2016 come miglior attrice under 35 per Santa Estasi, Giulia Salvarani, Noemi Apuzzo e Elena Aimone.

Menu secondario